Noleggio auto a lungo termine: estate 2022 a rischio

Poca scelta e periodi limitati

Il caos del back to travel sta coinvolgendo diversi attori del travel: agli hotel in mancanza di personale e agli aeroporti impreparati per gestire i flussi di viaggiatori pre-covid, dobbiamo aggiungere anche il noleggio auto.

Le tariffe aeree sono alle stelle a causa della guerra in Ucraina e dell’aumento del carburante mentre le tariffe giornaliere medie delle strutture alberghiere in tutta Europa con capotesta la Francia sono aumentate di diversi punti percentuale rispetto allo scorso anno.

Il noleggio auto risente della mancanza delle materie prime

Per quanto riguarda l’autonoleggio, il settore sta risentendo della crisi delle materie prime. Infatti i principali fornitori di noleggio auto ci hanno comunicato che per il periodo estivo ci saranno delle limitazioni sul noleggio a lungo termine, causate dalla crisi logistica mondiale che ha impedito la regolare fornitura di auto e relativi pezzi di ricambio non consentendo la corretta rotazione delle autovetture per i controlli di sicurezza.

Le limitazioni delle auto a noleggio potranno riscontrarsi sia in termini di numero dei giorni del noleggio che nell’aumento delle tariffe, con modalità differenziate per singolo fornitore.

Se i vostri clienti vi chiedono aiuto per la gestione di un noleggio auto per le vacanze estive, potreste trovarvi a proporre poche tipologie di autovettura e a prezzi maggiorati.

Per approfondire l’argomento, vi suggeriamo la lettura di questo articolo del Sole 24 ore.

Se sei cliente travelgood, per eventuale supporto operativo puoi far riferimento al ticketing travel center .

Il nostro consiglio in questo momento è relativo all’importanza di rimanere sempre aggiornati su quanto sta avvenendo nel nostro comparto per poter dare delle spiegazioni ragionevoli ai clienti che vedono aumentati i prezzi e diminuita la qualità del servizio.

Read more about articoli della categoria Mercato

La ripartenza dei viaggi negli Stati Uniti

Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato: ieri lunedì 8 novembre è stato il giorno che ha segnato la ripartenza dei viaggi negli Stati Uniti. Tuttavia sono numerose le regole da rispettare per poter intraprendere questo tipo di viaggio, vediamo di fare un po' di chiarezza.

Turismo: un’estate ancora in perdita e la speranza dei corridoi turistici

L’intero comparto turistico, dalle agenzie di viaggi ai vettori aerei, chiede alla politica risposte chiare e tempestive per ripartire; valutando la reale necessità di prolungare restrizioni e il beneficio effettivo dei corridoi Covid-free.

La ripresa dei voli europei

Grazie all'applicazione di sconti sui biglietti aerei e all'introduzione del passaporto digitale COVID-19, sembra ci sia una ripresa dei voli europei dopo il brusco calo causato dalla pandemia.

Certificato COVID digitale dell'Unione Europea

Dal 1 luglio è valido in Europa il certificto digitale COVID, leggi le informazioni e scopri come funziona e come ottenerlo.

La ripartenza dei viaggi

Sembra un buon momento questo per cominciare a parlare di una ripartenza dei viaggi. La campagna vaccinale sta procedendo in maniera spedita ormai ovunque e il tasso dei contagi sta diminuendo vertiginosamente.